Go to Top

Bando Volontari 2015

Torresina nel Cuore. Corsi BLSD per Volontari del progetto di quartiere Cardioprotetto

Cominceranno oggi presso il Centro Sportivo Daily Training i nuovi corsi per la formazione degli aspiranti Volontari del progetto “Torresina nel Cuore“. Torresina è un quartiere “Cardioprotetto” dal 25 gennaio di quest’anno.

Il comitato di quartiere, in relazione al progetto “Torresina nel Cuore“, invita tutti gli abitanti dei PdZ Torresina 1 e Torresina 2 che vogliono partecipare come Volontari al corso di formazione di primo soccorso abilitati all’uso del defibrillatore (DAE), a recarsi presso il box sito presso il Centro Commerciale di Torresina, nei giorni di martedi e giovedi (orario 10.00-12.00 e 17.00-19.00) per compilare la domanda di preselezione al corso. I corsi si svolgeranno nei giorni di sabato o domenica (intera giornata), con prima data fissata per sabato 25 ottobre; successive date saranno stabilite in base al numero delle adesioni. I corsi saranno effettuati dal dott. Stefano Gambioli – istruttore di American Heart Association – in collaborazione con la “DiagnostiCare onlus” di viale Indro Montanelli n. 103.

Si invitano tutti coloro che sono interessati ad effettuare il corso per aggiungersi agli altri Volontari, a compilare il modulo già predisposto entro e non oltre lunedì 3/11/2014. La domanda di preselezione al corso potrà essere effettuata anche online, a questo link oppure scaricando il modulo reperibile sul sito cuore.torresina.net. Si ricorda che i corsi hanno un costo ed è prevista una partecipazione alle spese anche da parte dei Volontari.

TORRESINA NEL CUORE” è un progetto che mira a contrastare e ridurre, gli effetti e le gravissime conseguenze dell’arresto cardiaco improvviso. In caso di arresto cardiaco provocato da fibrillazione o tachicardia ventricolare, se il problema non viene trattato in tempo, pochissimi minuti, si riduce la possibilità di sopravvivenza di un individuo e il rischio di morte sale tanto più rapidamente, quanto più trascorre il tempo dal momento dell’arresto. Si consideri che questi eventi, raramente si verificano in strutture sanitarie, mentre sono molto frequenti in ogni altro luogo. I servizi di emergenza, specialmente nelle grandi città, hanno difficoltà nel prestare immediato soccorso, perché impiegano svariati minuti per raggiungere la persona colpita, a questo va aggiunto il tempo necessario per l’intervento, quindi risulta evidente perché il tasso di sopravvivenza sia molto basso. Intervenire tempestivamente in loco, riducendo molto i tempi dell’operazione, significa aumentare le probabilità di sopravvivenza per l’individuo. Questa iniziativa, proposta dal Comitato di Quartiere Torresina e dalla “DiagnostiCare Onlus“, mira ad affrontare un problema oggettivo come l’arresto cardiaco improvviso per favorire una maggiore sensibilizzazione degli abitanti di Torresina verso la cultura della solidarietà e della corresponsabilità, che ogni cittadino, per dirsi tale, dovrebbe avere nei confronti dell’altro e della comunità di cui fa parte.

CONSULTA LA BROCHURE INFORMATIVA VAI al sito http://cuore.torresina.net/